Top
Traitements Ostéopathiques

Traitements Ostéopathiques

Best therapists for your tired back

Cosa è l'osteopatia?

L'osteopatia è una   medicina   manuale   sistematizzata verso la fine del 1800 dal medico americano AT Still.


Si tratta di un   approccio   globale  , che si basa non solo sui fenomeni positivi riscontrabili, ma anche delle sue correlazioni con gli altri apparati del corpo, con gli aspetti sociali, affettivi e lavorativi in ​​cui la persona è immersa.


Il metodo si integra con la disciplina medica, per cui patologie accertate ed esami sono valutati in collaborazione con il Medico Ortopedico, per programmare al meglio la strada terapeutica da seguire.

L'"osteopatia", quindi, si basa sulla valutazione del soggetto attraverso precisi test osteopatici e il trattamento è composto da una terapia dolce e assolutamente non invasiva.


Le varie tecniche sono eseguite in maniera soft sul paziente, evitando così di sottoporre i tessuti a qualunque stress, anche minimo. Proprio per questo tipo di approccio rispettoso non esistono limiti applicativi, né di età, né di patologia.

Quali sono i disturbi più frequentemente trattati?

Alcuni esempi di applicazione sono:

  • Dolori Lombari e Lombosciatalgie (colpo della strega)
  • Dolori Cervicali
  • Ernia del Disco
  • Colpo di Frusta
  • Dolori alla Colonna Vertebrale aspecifici
  • Mal di Testa
  • Dolori alle Ginocchia
  • Problemi alla Caviglia
  • Dolore alla Spalla
  • Dolore al Gomito
  • Valutazione e Trattamento Scoliosi. 

Grazie all'approccio viscerale in una visione globale del corpo l'osteopata si trova spesso a fronteggiare e risolvere problematiche degli organi interni, come:

  • Gastriti
  • Coliti
  • Reflussi Gastroesofagei
  • Ernie Iatali
  • Disturbi Digestivi su base Nervosa
  • Sinusiti
  • Problemi Uro Genitali
  • Cistiti

Il ruolo dell'osteopata in equipe con l'ortopedico e il fisioterapista gioca un ruolo fondamentale anche nelle fasi di recupero post intervento chirurgico. Grazie a tecniche di sblocco e a dolci tecniche fasciali sui tessuti, l'osteopatia è in grado di riportare la mobilità articolare alla sua normalitàdi in tempi notevolmente inferiori rispetto al solo approccio fisioterapico.

Per questo nel Centro MeC si lavora in stretta sinergia con gli altri specialisti della riabilitazione in modo da accorciare i tempi il più possibile con una maggiore qualità di recupero per tutti i pazienti.   


Grande importanza hanno i trattamenti osteopatici sia in preparazione che dopo il parto. Così come risulta essere importante la valutazione e il trattamento dei neonati sin dai primissimi giorni dopo il parto. Sia dopo un parto naturale che, ancor di più, dopo un parto cesareo, il trattamento del neonato assume un'importanza straordinaria per la dolce e fisiologica crescita del bambino.

Tecniche strutturali. 

Le ossa, i Muscoli e le Articolazioni Sono caratterizzate da  ampia mobilità  permettendo al Corpo Umano di combinare quanti Più Movimenti Possibili fra Loro, offrendo Così la possibilita di effettuare Una serie innumerevole di  gesti  Venire Camminare, Correre, Saltare, Afferrare ecc.

La struttura principale è la  "colonna vertebrale"  paragonabile all '"albero portante" di una barca a vela. La colonna vertebrale è formata da  32-34 vertebre  che si articolano fra di loro. E 'qui che interviene  l'osteopatia strutturale , attraverso numerose tecniche specifiche in base al problema, applicando le manipolazioni a un blocco o più vertebre che per una serie di concause hanno  ridotto la propria mobilità . Ma le tecniche strutturali non sono solo un livello vertebrale ma su tutte le articolazioni del corpo (caviglie, ginocchia, anche, bacino, sacro, spalle, clavicole, gomiti, mani e piedi).

Le tecniche sono definite anche come  "tecniche ad alta velocità"  non invasive e affidabili da professionisti osteopati che hanno seguito un percorso di formazione di 6 anni (diffidando da parte solo in quel caso una manipolazione che non tiene conto di tutti i fattori, forse rivelarsi molto pericolosa). La Manovra, effettuata con specificità e rapidita consente il  Recupero  della mobilità articolare, favorisce il  rilancio  della Circolazione sanguigna e libera da EVENTUALI sintomi neurologici Venire parestesia (poca Sensibilità), formicolio e dolore.

 

Tecniche Viscerali.

Anche i  visceri  sono considerati come aventi una propria  vita  e una propria "vita". Pertanto, le strutture del Nostro Corpo (Ossa e Muscoli), si può modificare la propria  dinamica , rallentando o bloccandosi totalmente e andando incontro a problematiche che si riflettono sul fronte dello Stesso, condizionando l'Intero  "Sistema  Corpo" . Traumi fisici e psicologici, incidenti stradali, traumi sportivi ecc. posso influenzare in modo specifico per l'influenza della  pressione  sanguigna  dettata dal diaframmatica.Applicando una tecnica specifica, attraverso l'utilizzo delle mani dell'osteopata, si può accedere alla sua  fisiologia  naturale  ed i disturbi legati alla restrizione di mobilità. Inoltre, da un punto di vista anatomico e funzionale, una  relazione tra i visceri e la struttura muscolo-scheletrica ; una cattiva funzione della colonna vertebrale, per esempio, può influenzare uno o più visceri e viceversa. Si può trovare, in persone che soffrono di  mal di schiena , problemi di mobilità del fegato, del colon, del rene o dell'utero. Il trattamento osteopatico mira, attraverso l'addome ed il diaframma, una ristabilire una buona mobilità viscerale.Ma anche problematiche come coliti, colon irritabili, asma, ernia iatale, esofagiti, pesantezza dopo pasti e molte altre problematiche rientrano nel lavoro quotidiano dell'osteopata.

Tecniche Cranio-Sacrali.

L'osteopatia cranio-sacrale è un approccio nato "certo" con  l'osteopatia  (che sono tanti gli operatori "non osteopati" che la tratta ma non un percorso di integrazione con le altre tecniche osteopatia potrebbe essere inefficiente), il precursore fu  William Garner Sutherland  (1873-1954), allievo di  Andrew Taylor Still  (1828-1917), padre fondatore dell'osteopatia.

Il cranio è composto da diverse ossa, articolandosi fra Loro, appare un movimento al cranio Utile ad iniezione Una buona  Circolazione sanguigna  nel cranio Stesso. Il cranio e l'osso sacro sono in comunicazione attraverso la "dura madre", una struttura che ricopre il midollo osseo. Quindi traumi alla colonna vertebrale o diretto all'osso sacro, possono riflettersi a livello craniale provocando sintomi come mal di testa, problemi alla vista, sinusiti ecc.

Le tecniche craniali agiscono sul  movimento  tra le ossa del cranio e il sacro, ristabilendone il normale "meccanismo respiratorio primario", ovvero quella combinazione di parti ossee, legamentose, muscolari, e che controllano il riequilibrio e l'armonia delle  funzioni craniosacrali . 
L'osteopatia cranio-sacrale è composta da  tecniche dolci , accompagnate da un tocco in più, adatte perciò, non solo agli adulti di qualsiasi età, ma anche e sopratutto ai  bambini e ai neonati . Con esse tecniche si agisce in particolare sulla vitalità dell'organismo, qualità fondamentale di vivere contenti di reagire con effetti agli eventi di interesse dall'ambiente esterno e da quello interno.In gran parte dell '  europa   dove l'osteopatia trova la massima espressione di integrazione con tutte le classiche terapie, la figura dell'osteopata è di grande rilevanza anche negli ospedali dopo un parto, per aiutare la   madre e il nascituro   già nei primissimi giorni di vita.

Demande d'information

X

Demander un rendez-vous

X